Il cambiamento del ferro da stiro

stirare

Stirare.

Stirare d’agosto.

Stirare le lenzuola.

L’ultima volta che usai l’asse da stiro fu il giorno della mia laurea, avevo scelto una giacca bianca in lino con un solo bottone, basso.
Impossibile da stirare, appena la indossavo le mezze maniche si arricciavano e il colletto si afflosciava creando pieghe su pieghe, ombre su ombre.
Inviperiva dall’inutilità degli stenti mollai il ferro da stiro e maledissi questo costume sociale.

Da quel giorno è passato poco più di un anno e ora maledico il mio materasso, e questo non si può stirare.

Stirare le lenzuola d’agosto.

Piallare le pieghe e le grinze che si formano al centro del coprimaterasso, appoggiare la testa su una fodera morbida, far evaporare il lenzuolo spiegazzato dal continuo girarsi nel sonno.

Stirare vuol dire rendere morbido ciò che ti avvolge.

Annunci

Note a riguardo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...